10 marzo a Zurigo; donne* in manifestazione

Tema: Proteste/Antisessismo
Data: 11/03/2018
Di: RRN

Tra le 2’000 e le 3’000 donne* hanno preso parte alla consueta manifestazione del 10 marzo a Zurigo dando vita ad un corteo nel cuore della città. Partite poco dopo le 14 da Hechtplatz si sono dirette fragorose verso la Bahnhofstrasse passando per la Limmatquai e Paradeplatz, PER RAGGIUNGERE in seguito Löwenplatz e l’Europaallee – simbolo della gentrification e della riqualificazione urbana zurighese. La manifestazione è proseguita poi nel Kreis 4 dove si è dispersa autonomamente all’Helvetiaplatz verso le 16. La manifestazione era compatta e combattiva, sono stati scanditi cori contro il patriarcato e le sue oppressioni ma anche in solidarietà ad Afrin e la rivoluzione in Rojava, dove le donne svolgono un ruolo centrale. Vengono commessi dei danneggiamenti mirati e applicate delle immagini in relazione alle rivoluzionarie curde. Alla fine della manifestazione la polizia della città ha arrestato una donna nel corteo in dissoluzione: viene lanciato l’appello per un raggruppamento di protesta di fronte alla Kaserne (centrale di polizia), affinché venga rilasciata immediatamente. Sono in molt* ad accorrere a in solidarietà.

La manifestazione del 10 marzo – così come quella serale dell’8 marzo – ha la particolarità di non permettere agli uomini di partecipare. Come argomentato dalle partecipanti del Frauen Bündnis quella della donna è una giornata di autodeterminazione dove le donne devono potersi organizzare libere da qualsiasi forma patriarcale o dominante. Presente anche un blocco FLTIQ+ (Frauen* Lesben*Trans*Inter*Genderqueer) per coloro che non si identificano con la categoria donna* e con la binarità dei generi, ma sono toccate* comunque dall’oppressione del sistema dominante”.

(La protesta di fronte alla Kaserne dopo la manifestazione – Foto ajour-mag)

 

Leave a Response