Zurigo: Festa-incontro contro la gentrificazione nel Kreis 5

Tema: Lotta per la città
Data: 30/06/2018
Di: RRN

La lotta contro la gentrificazione e la riqualificazione urbana a Zurigo continua. Dopo il primo congresso contro lo sviluppo capitalista della città avuto luogo a maggio dello scorso anno e la manifestazione in novembre, il tema resta sempre attuale. Sabato 30 giugno, per rinnovare l’attenzione sulla tematica, è stata occupata la piazzetta di fronte al Denner in Josefstrasse nel Kreis 5. Gli organizzatori hanno allestito un baretto, tavoli, griglia, decorazioni varie e del materiale informativo sulla riqualificazione urbana specificatamente riferito al fenomeno nel Kreis 5 (quartieri: Industrie, Gewerbe-Schule, una parte della Langstrasse, Escher Wyss). Molte le persone a passare a dare un’occhiata durante l’arco della giornata. L’evento infatti, iniziato alle 14, è durato fino in serata verso le 19.

I fenomeni della gentrificazione e della riqualificazione urbana caratterizzano lo sviluppo capitalista delle città. Questi processi obbligano le fasce popolari a dover’ sloggiare dal centro e a “migrare” nelle periferie non potendosi più permettere gli affitti nei quartieri centrali – dove hanno vissuto fin’ ora – aumentati dalla riqualificazione. Questo vale per i/le residenti come anche per gli/le esercenti di piccole attività. Tali frange della popolazione troveranno poi probabilmente dimora in qualche palazzone lontano dal centro città. Nell’esempio specifico di Zurigo, “Kreise” come il 4 e il 5, con tradizione proletaria e disagiata, vengono ora rimodellati per standard più “alti”. Dall’altra faccia della medaglia, nelle zone periferiche a nord e a ovest della città vengono costruiti moderni complessi residenziali popolari. Nel frattempo la “breccia-lussuosa” che si estende dalla stazione centrale attraverso l’Europaallee, raggiungendo l’incrocio con la Langstrasse sembra avanzare inarrestabile verso la Neugasse, dove le FFS hanno degli ulteriori piani esclusivi. Su questo campo le FFS si sono però tirate addosso le antipatie di un gruppo di cittadini, probabilmente dell’area rosso-verde socialdemocratica, che hanno lanciato un’iniziativa contro i progetti delle FFS, rivendicando invece dalla città la costruzione di appartamenti a basso costo. Dopo aver raccolto 7’000 firme, consegnate in marzo alle autorità politiche cittadine, si attende ora che il consiglio comunale e il municipio decidano se prendere a carico la costruzione sul sedime in Neugasse, ponendo così dei limiti all’ingordigia speculativa delle Ferrovie, le quali ricordiamo ricavano la maggior’ parte dei loro profitti appunto dal settore immobiliare.

(Foto: Twitter – ajour_mag)

Leave a Response